Prima crociera: tutte le cose da sapere

Se sei alla prima crociera probabilmente avrai mille domande, dalla destinazione, alla vita di bordo, fino alla scelta della cabina. Ecco alcuni consigli utili per vivere una vacanza indimenticabile

Molto spesso quando si sta per prenotare la prima crociera, o lo si è già fatto, ci si sente un po’ confusi. La vita a bordo della navi è un’esperienza particolare: tutto è organizzato in funzione degli ospiti e tutto è curato nei minimi particolari. La navi sono delle vere e proprie città galleggianti, non manca davvero niente. Anche nei giorni di navigazione c’è sempre qualcosa da fare, pure per famiglie con bambini. Quindi, dopo aver tanto sognato la tua crociera, non ti resta che rilassarti e godertela! Vediamo nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere.

Durata crociera

Ci sono crociere lunghe un weekend, altre che durano mesi interi. Quelle più comuni sono di una o due settimane: dipende anche dalla destinazione scelta. Quelle al Nord Europa, per esempio, spesso durano 14 giorni e comprendono Fiordi Norvegesi e Capitali del Nord Europa. Quelle che superano i 100 giorni toccano un po’ tutto il mondo. Il consiglio, almeno per la prima crociera, è quello di partire per una settimana.

Destinazioni crociere

Le destinazioni sono tante. Per le crociere nel Mediterraneo puoi scegliere anche il porto di partenza: Genova, Venezia, Napoli, Messina, Bari, Ancona e la durata resta sempre la stessa. Che sia Mediterraneo Occidentale o Mediterraneo Orientale, questa è sicuramente una delle mete da scegliere almeno una volta! Poi ci sono le crociere nel Nord Europa, che comprendono capitali e Fiordi. Ancora Caraibi, Dubai, India, Cina e quelle che durano mesi e toccano città di tutto il mondo. Ovviamente per alcune di queste è previsto il volo per imbarcarsi dal porto di partenza. Ognuna prevede diversi scali, con la possibilità di scendere e visitare le città, anche con escursioni organizzate.

Quale cabina scegliere sulla nave da crociera

La scelta della cabina dipende molto dalle tue esigenze. Ovviamente hanno prezzi diversi. Ci sono le cabine interne, senza finestra, che sono più economiche e di dimensioni contenute, ma dotate comunque di tutti i confort. Ci sono quelle con finestra o balcone, con vista sul mare. Esistono, inoltre, cabine per famiglie, con stanze comunicanti, che possono ospitare fino a 10 persone. E infine ci sono le cabine più lussuose, le suite, con più stanze, a volte su due livelli, e con vasca idromassaggio. Insomma ci sono tante possibilità di scelta.

Cosa portare in crociera

Prima di imbarcarsi è bene organizzare uno zaino con tutti i documenti per l’imbarco , portafoglio, un cambio ed eventuali medicinali. Nel caso ci siano bambini è utile portare sempre tutto il necessario per qualche ora. Ci vuole, infatti, un po’ di tempo per sistemarsi e per avere il bagaglio in cabina: di questo se ne occuperà il personale di bordo. Per la valigia, dipende molto dal periodo in cui si parte e dalla destinazione. Se si viaggia d’estate e in posti caldi, ovviamente oltre ad un abbigliamento adeguato, non bisogna dimenticare ciabatte, crema solare, costumi. Il consiglio è di portare sempre qualcosa per coprirsi di sera, se dovesse fare fresco. In Nord Europa, anche se si parte nei mesi più caldi, è opportuno portare un giubbotto per coprirsi. Ai Caraibi, invece, è consigliabile portare qualcosa per ripararsi in caso di pioggia, compreso un ombrellino. Abbigliamento per praticare attività sportiva, abiti comodi per le escursioni ed eleganti per le serate. Non dimenticare i medicinali. Se viaggi con bambini piccoli, sulle navi è possibile portare latte in polvere, omogeneizzati , pannolini e tutto ciò che ti occorre.

Cosa è vietato portare in crociera

È vietato portare caffettiere, stufette, ferri da stiro, scaldavivande e oggetti che, se lasciati incustoditi, potrebbero essere pericolosi. Sono ammessi, invece, carica batterie, rasoi e tutto ciò che serve per la cura personale, tranne coltellini e forbici grandi. Non si possono portare bevande. Nel caso in cui acquisti un liquore o vino come souvenir è probabile che venga conservato dal personale e riconsegnato prima di scendere dalla nave.  Sono vietate candele e materiali infiammabili. Non sono ammessi animali, tranne i “cani guida”, ma è necessario comunicarlo in anticipo. In ogni caso è meglio consultare le regole di bordo su ogni nave e per ogni compagnia.

Cosa fare in crociera

C’è davvero l’imbarazzo della scelta. Quando sei sulla nave puoi scegliere tra tante cose da fare. Vuoi un po’ di relax? Ogni nave ha un’area dedicata al benessere fisico e mentale. Puoi farti coccolare nella Spa, dall’estetista o dal parrucchiere. Se preferisci, invece, fare attività sportiva, devi solo scegliere se andare in palestra, nuotare in piscina, fare una partita a calcio, a tennis o partecipare ad una lezione di yoga, pilates e altro. Durante tutta la giornata sono previste una serie di attività di intrattenimento, sia per gli adulti che per i bambini (c’è anche l’animazione divisa per fasce d’età). Di sera sono previsti spettacoli, serate in discoteca o al casinò. Spesso sono organizzate anche serate a tema. Per chi non resiste alla voglia di shopping, sulle navi ci sono tanti negozi e boutique. E se volete concedervi il lusso di mangiare in uno dei ristoranti à la carte, niente paura. Basta solo scegliere  e pagare un extra.

Insomma di sicuro non ti annoierai mai!