Per Msc social network a tutto gas: milioni di fan e una finestra aperta sul web

Tre milioni in tre anni. Tre milioni sono i fan che Msc Crociere ha conquistato su Facebook, il più popolare e diffuso social network del mondo, e tre sono anche gli anni che sono bastati per raggiungere questo risultato. Un traguardo prestigioso per la compagnia dall’anima napoletana e dalla visione internazionale. Un segno di attenzione verso la modernità, una dimostrazione di saper usare nuovi linguaggi e, quindi, di saper parlare a chiunque in quella che oggi viene definita la società 3.0.

msc 3 milioni fb

Nulla è stato affidato al caso perché da tempo la compagnia di casa Aponte ha messo in campo una strategia mirata proprio alle cosiddette community che popolano il web e che tra loro dialogano, scambiano opinioni e condividono esperienze. L’obiettivo che i manager Msc si sono posti è molto diretto: fare della loro azienda la compagnia crocieristica più social in assoluto. Obiettivo centrato in pieno, se si pensa che SocialBakers, leader nell’elaborazione di analisi e statistiche dei social media, ha collocato l’azienda nella top ten dei brand italiani con maggiore engagement sui propri fan su Facebook.

Oltre a Facebook, Msc Crociere ha intensificato la presenza anche sugli altri social network che oggi sono comunemente utilizzati da chiunque: Youtube, Instagram e Twitter. Sul primo esiste un intero canale interamente dedicato alle crociere e alle opportunità offerte dalla compagnia leader del Mediterraneo, con una serie di filmati che mostrano con tutta evidenza itinerari, vita di bordo, escursioni a terra e tutto ciò che si vive durante una crociera.

Su Instagram invece Msc raccoglie immagini, scatti e scorci provenienti da chi è a bordo delle sue navi, i crocieristi innanzitutto. A oggi i followers sono quasi 12mila, più del doppio rispetto a un anno fa: un autentico esercito di fotografi amatoriali pronti a documentare con il proprio obiettivo le bellezze che si possono ammirare lungo tutta la durata di un itinerario in mare.

Infine Twitter: 100mila seguaci, una serie di hashtag (#MedWayofLife, #navedeigiovani) entrati rapidamente tra i trend topic. Ma non è tutto: Twitter ha inserito la case history di Msc tra le storie di maggior successo che sono state veicolate attraverso quel canale. Msc è diventata la prima azienda in Italia a occupare una posizione di prestigio nella sezione dedicata alle success stories del popolare social network in coabitazione con aziende e personaggi illustri quali Barack Obama, Coca-Cola e Adidas, grazie alle sue campagne rivolte in particolar modo al mondo dei più giovani con la popolarissima “Nave dei giovani”.

Una parte significativa della strategia social utilizzata da Msc Crociere riguarda poi il coinvolgimento di blogger di viaggi di tutto il mondo. Racconti di viaggio appassionati e carichi di emozioni, recensioni sugli itinerari, impressioni sulle località toccate dalle navi, ricordi delle attività di bordo, considerazioni sull’esperienza del viaggio in nave: tutti ingredienti decisivi per far crescere anno dopo anno il numero dei crocieristi e degli affezionati della compagnia. Ma è anche una maniera particolarmente efficace per favorire lo scambio di informazioni su ogni aspetto dei viaggio tra i diretti protagonisti. «Siamo stati i primi ad adottare questo approccio, Msc Crociere è ora una compagnia estremamente blogger-conscious» spiega David Arcifa, Corporate Social Media Manager di Msc. «Sosteniamo i più grandi eventi internazionali dei Travel Blog e perseguiamo con essi un programma di collaborazione attiva – aggiunge Arcifa – un’ intensa collaborazione insieme a un autorevole blogger di viaggio infatti può essere tanto efficace quanto quella instaurata con un giornalista tradizionale».