MSC Divina propone un esclusivo tour a Napoli alla scoperta del caffè

Molte navi da crociera propongo tra gli scali nei porti italiani, Napoli, città bella quanto suggestiva.

Della flotta MSC ad attraccare a Napoli ogni venerdì per tutto il periodo estivo è MSC Divina che propone agli ospiti diverse escursioni alla scoperta delle meraviglie della città.

msc divina a napoli

Non serve spingersi troppo lontano dal porto per ammirare il patrimonio artistico della città partenopea. A pochi passi dal molo Beverello infatti c’è il Maschio Angioino, Piazza Plebiscito, il Palazzo Reale e il bellissimo Lungo Mare di Via Caracciolo dove domina il Castel dell’Ovo.

Chi lo desidera, però, può spingersi oltre e visitare Pompei ed Ercolano i due paesi alle pendici del Vesuvio che furono completamente distrutti dopo un’eruzione e che oggi sono un museo a cielo aperto: le loro rovine offrono la possibilità di fare un viaggio nel tempo passeggiando tra le rovine del 70 d.C.

Ma la compagnia ha introdotto un’ultima novità per i suoi ospiti, offrendogli un’esperienza unica. I passeggeri saranno,infatti, condotti alla scoperta del rito, del gusto e dell’aroma di una delle più autentiche tradizioni napoletane: il caffè.

Da luglio a settembre a tutti passeggeri di MSC Divina sarà proposta un’insolita escursione: saranno condotti al Gran Caffè La Caffettiera, locale simbolo del capoluogo campano dal 1982 e che nel 2013 è stato nominata anche “Ambasciata del Caffè Kimbo” per il meticoloso rispetto di alcune regole d’oro nella preparazione del caffè impeccabile.

La sosta nell’antica caffetteria prevede una vera e propria rappresentazione sulla sapiente arte di fare ed assaporare il caffè durante la quale saranno dati anche dei brevi cenni sulla storia, le origini e le modalità di trasformazione del caffè. Successivamente gli ospiti MSC assisteranno alla preparazione di tre diversi tipi di caffè, i più celebri e caratteristici della tradizione napoletana: l’espresso, quello preparato con la Moka e quello della tradizione cuccuma.

Si tratta di un’iniziativa originale e interessante che consente a i visitatori di entrare in contatto con un’aspetto fondamentale della cultura partenopea e di vivere un’esperienza diversa e senza dubbio suggestiva.