Crociera MSC a Istanbul: ecco 3 cose che devi assolutmente vedere

Una delle destinazioni più ricorrenti delle crociere nel Mediterraneo Orientale è Istanbul. Abbiamo più volte accennato alla suo fascino, annoverandola tra le mete più belle ed interessanti dell’intero Mediterraneo e non a caso sono moltissime le navi da crociera che fanno tappa fissa nel suo porto.

La prossima nave ad attraccare ad Istanbul sarà MSC Poesia che dal 4 ottobre, ogni domenica, salperà da Bari per una crociera di 8 giorni, che oltre che in Turchia, ti condurrà anche in Grecia ed in Croazia. Anche il prezzo di questa crociera è molto vantaggioso e potrai regalarti una splendida vacanza a partire da 299 euro: consulta le date disponibili per la crociera MSC a Istanbul e richiedi subito un preventivo online, è gratuito e senza impegno.

crociera ad Isatnbul

Non appena la nave attraccherà ad Istanbul respirerai subito un’atmosfera particolare e ti basterà passeggiare per le sue strade, mischiandoti con la folla, per comprendere l’enorme fascino di questa città. La più grande particolarità di Istanbul, che la rende unica al mondo, è senza dubbio il fatto che si trova tra due continenti e concentra in se tradizioni e cultura di entrambi. I due continenti sono divisi dallo Stretto del Bosforo, che potrai attraversare con una romantica gita in battello.

Il ponte di Galata divide in due la città: da un lato la parte tradizionale, la città vecchia il cui cuore, il quartiere di Sultanahmet, evoca aspetti sia dell’impero Ottomano che di quello Romano, e qui potrai ammirare bellissime moschee che con le maestose cupole riempiono l’orizzonte, bellissimi haman e innumerevoli fontane. Dalla parte opposta del ponte c’è la parte più moderna, frenetica e cosmopolita  con centri d’arte contemporanea, locali notturni, ottimi ristornati e tanti negozi per dedicarsi allo shopping.

Inutile dire che le cose da visitare sono talmente tante che forse non basterebbe neppure una settimana di turismo sfrenato, ecco perchè te ne suggeriamo tre che non puoi assolutamente perdere:

  • la Moschea Blu: è una delle moschee più affascinanti di tutto l’Oriente ed una delle più visitate della città. Il suo vero nome, Sultanahmet camii, deriva dalle 21.043 piastrelle di ceramica turchese inserite nelle pareti e nella cupola. Quello che la rende unica è la luce che filtra dalle 260 finestrelle e che riflette un bagliore tale da dare alla moschea un’aspetto mistico e surreale.
  • La Basilica Cisterna:  è la più grande cisterna sotterranea, concepita come deposito d’acqua, che c’è ad Istanbul. Fu costruita sotto il regno di Guistiniano ed è un enorme spazio sotterraneo di circa 140 metri per 70 in cui ci sono 28 colonne, con capitelli in stile sia Ionico che Corinzio. Oggi si conserva in perfetto stato e mantiene sul fondo acqua sufficiente a far sopravvivere i pesci.
  • Il Grand Bazar: è uno dei bazar più antichi al mondo ed è il luogo più caratteristico di Istanbul. E’ tutto al coperto ed ogni via, in passato, corrispondeva al nome del tipo di merce che si vendeva, ed ancora oggi si trova una certa suddivisione. In questo enorme mercato sempre affollatissimo, potrai acquistare ogni genere di spezia, tessuti e dolci, inoltre potrai trovare anche botteghe artigiane.