“Crociera Maratona – Di corsa nel Mediterraneo” su MSC Preziosa: parte del ricavato sarà devoluto nella lotta contro la poliomielite

Gli amanti della corsa quest’anno potranno vivere un’esperienza nuova partecipando alla prima edizione della “Maratona del Mediterraneo”, crociera a bordo della nave MSC Preziosa, ultima nata della flotta di MSC Crociere varata nel 2013 a Genova.

La Maratona del Mediterraneo partirà il 31 ottobre da Genova o in alternativa il 1° novembre da Civitavecchia e durerà una settimana. Saranno sette le città toccate dall’itinerario della nave – Genova, Civitavecchia, Palermo, Cagliari, Palma di Maiorca, Valencia e Marsiglia – e, fra queste, tre quelle scelte per le tappe della maratona. Complessivamente gli atleti percorreranno 42,195 chilometri, distanza della gara olimpica per antonomasia. Il primo appuntamento a Civitavecchia prevede un percorso di 10,597 chilometri, a Palma di Maiorca gli alteti percorreranno con 21 chilometri ed a Valencia, tappa conclusiva, i restanti 10,598 chilometri.

The MSC Preziosa

L’iniziativa è organizzata dal tour operator Jacktravel di Roma con il patrocinio del Coni e della Federazione Italiana Atletica Leggera. Durante la navigazione sono previsti anche momenti dedicati ad aspetti medici. Questi, sia clinici che dietologici, saranno trattati con incontri-dibattiti e dimostrazioni pratiche; ampio spazio è dedicato ai risvolti dietologici di una corretta attività fisica.

Tra i partecipanti, in ciascuna delle tre tappe della maratona saranno estratti 6 corridori che potranno indossare i Google Glass in modo da filmare la propria corsa e avere in tempo reale i propri dati biometrici nel visore. I migliori tre filmati saranno premiati nel corso delle Cerimonia di Premiazione Finale prevista durante nell’ultima serata di navigazione nel grande teatro di MSC Preziosa.

Per partecipare alla maratona non bisogna essere necessariamente degli atleti professionisti, quindi chiunque vorrà potrà iscriversi alla maratona e unire così alla vacanza di sette giorni anche l’occasione di partecipare ad una competizione sportiva di portata internazionali.

Gli organizzatori devolveranno parte del ricavato dell’iniziativa per sostenere due progetti di solidarietà contro la poliomelite. Il primo è il Polio Plus, programma internazionale del Rotary International che fino ad oggi ha contribuito donazioni per un valore di 1,2 miliardi di euro. Il secondo progetto è la campagna di vaccinazione condotta in sinergia con l’Unicef che ha portato nel corso degli anni a rendere sempre più paesi liberi dal virus. La polio è una malattia altamente contagiosa che colpisce soprattutto i bambini di età inferiore a 5 anni e può causare paralisi e talvolta la morte.

Questo è un altro buon motivo per partecipare.