Crociera in Grecia: cosa da vedere e dove andare ad Atene

Uno degli scali più consueti delle crociere in Grecia è il porto di Pireo-atene da cui raggiungerai in breve tempo Atene per un’escursione.

In queste bellissima città, culla della civiltà, sono davvero tante le cose da vedere. L’Acropoli è una tappa imperdibile: per raggiungerla dovrai affrontare un percorso tortuoso, che non è consigliato a chi ha problemi motori, ma che ti condurrà ai piedi di uno dei templi più belli di tutta l’umanità: il Partenone.

partenone

Questo tempio di indescrivibile fascino è lungo 70 metri, largo 30 e costituito da 46 colonne in stile dorico. Sui frontoni sono scolpite le immagini che rappresentano le nascita della Dea Atena, a cui è dedicato il tempio, e della lotta che fece con Poseidone per conquistare la città. Trovarti alle pendice di questo spettacolo dell’architettura greca ti regalerà un’emozione unica.

Anche il Tempio di Giove merita un po’ del tuo tempo: la sua costruzione è durata circa 400 anni, iniziata nel 525 a.C. terminò nel 131 a.C. con l’intervento dell’imperatore romano Adriano. Aveva ben 104 colonne di cui però potrai ammirarne solo 16.

Un altro spettacolo molto suggestivo a cui non devi rinunciare è il cambio della guardia, che avviene ogni ora, quando le guardie greche, gli Evzones, in uniforme tradizionale con gonna corta, pon-pon in testa e zoccoli in pelle ai piedi del peso di oltre tre chili, marciano fino in Piazza Syntagma, dove ha sede il Parlamento. Il cambio avviene sotto la tomba del Milite Ignoto che deve essere sorvegliata costantemente, 24 ore su 24.

Tra gli altri monumenti simbolo della città c’è lo Stadio Panathinaiko, costruito completamente in marmo. Qui hanno avuto luogo i primi giochi olimpici moderni e potrai ammirare il podio dove venivano premiati i vincitori e la pista dove si disputavano le gare di atletica.

Per godere di un panorama unico su Atene e la sua Acropoli che la domina, dovrai salire fino al punto più alto della città, il Monte Licabetto, a 227 metri di altezza. Mentre invece per  un po’ di shopping, acquistare qualche suvenir e per gustate i piatti tipici come i gyros i souvlaki e la mussaka dovrai raggiungere La Plaka, uno dei quartieri più attraenti e suggestivi della città.