Crociere d’inverno al caldo: Costa Crociere salpa verso l’Oceano Indiano

Emigrare verso luoghi caldi d’inverno è una pratica più che consolidata: prendere il volo verso i Caraibi è una delle scelte più frequenti tra chi il freddo proprio non lo sopporta. Otto giorni in  crociera ai Caraibi sono quindi un classico tra gli itinerari invernali, ma molte compagnie stanno ampliando le loro offerte, sia in termini di numero di giorni da trascorrere in crociera che di nuove ed insolite destinazioni.

Crociere d'inverno al caldo: Costa Crociere salpa verso l'Oceano Indiano

Il mare d’inverno è sempre più apprezzato e quindi si è reso necessario adattare le proposte crocieristiche alle esigenze degli ospiti che sono alla ricerca di sempre nuove avventure. Non più solo Caraibi, ma anche nuove esclusive offerte, come le crociere nell’Oceano Indiano.

Tra le compagnie che propongono questo itinerario innovativo c’è anche Costa Crociere che per il prossimo inverno (ma anche per il successivo) ha impegnato la sua ammiraglia neoRiviera in crociere di 21 giorni nell’Oceano Indiano. La nave salpa da Dubai, negli Emirati Arabi, e propone un viaggio diverso, affascinante, perfetto per i viaggiatori esperti, per i crocieristi più accaniti. Questa è la crociera ideale per coloro che prediligono destinazioni lontane, alla ricerca di nuovi mondi e culture, e apprezzano il ritmo lento dell’esplorazione, il fascino della navigazione e il relax della vita in crociera.

Una delle partenze disponibili è quella del 22 febbraio 2016, quando Costa neoRiviera imbarcherà a Dubai e farà la sua prima  tappa a Fujairah.  Dopo aver dato la possibilità agli ospiti di calarsi per qualche giorno nella cultura e nel clima degli Emirati Arabi, comincerà la più lunga navigazione verso Mumbay, Goa e Cochin, fino a Colombo in Sri Lanka. La nave sosterà due giorni a Male, nelle Maldive, prima di rientrare in Oman, dove farà scalo a Muscat.

Questo itinerario, così insolito e suggestivo, non solo offre la possibilità di regalarsi una vacanza invernale al caldo, nei tanto bramati paradisi tropicali, ma permette anche di fare un viaggio attraverso paesi molti diversi l’uno dall’altro, dove potersi confrontare con culture molto lontane da noi e indubbiamente affascinati, per tornare a casa con un bagaglio carico di esperienze che alcuni certi aspetti potrebbero addirittura cambiare la vita.