Allure of the Seas: dopo l’estate sono in programma importanti interventi di manutenzione

La compagnia Royal Caribbean è tra le più attente all’innovazione della sua flotta e mira a garantire a bordo di tutte le navi elevati standard tecnologici. Anche per questo le sue navi sono spesso sottoposte ad operazioni di restyling oltre che a quelle di riparazione.

A tal proposito la compagnia ha di recente stretto un accordo di collaborazione con i cantieri navali spagnoli Navantia per la riparazione, la riqualificazione e la rivitalizzazione delle navi delle sue flotte.

allure manutenzone

Parlo di  flotte perché forse non tutti sanno che al gruppo Royal Caribbean Cruises fanno capo più brand del mondo delle compagnia di navigazione: Celebrity Cruises, Azamara Club Cruises, Pullmantur ed altre ancora.

Già nel lontano 2010 Royal Caribbean aveva stretto una prima partnership con questi cantieri a cui affidò il rinnovo totale di Splendour of the Seas. A questo primo accordo ne sono seguiti altri su diverse navi delle flotte.

Il nuovo accordo che prevede un impegno fino al 2017, investe Navantia del delicato compito di ammodernamento di molte navi, impegno che porterà i cantieri a rafforzare la propria posizione nella nicchia di mercato del settore crocieristico.

L’aspetto più interessante è che presto nei cantieri spagnoli verrà accolto il gigante dei mari: Allure of the Seas, che dovrà subire alcuni importanti interventi di manutenzione.

Per tutta la stagione estiva, la nave più grande del mondo, ha come homeport Civitavecchia, da cui salpa per crociere di 8 giorni nel Mediterraneo Occidentale. Tra le bellissime tappe c’è Barcellona, Palma di Maiorca, Marsiglia ma anche scali italiani a Napoli e La Spezia. Averla nei nostri mari potrebbe essere un’ottima occasione per fare una crociera su una delle navi più desiderabili del mondo in questo momento.